Chi siamo

CHI SIAMO L’associazione Isolarion è nata dalla volontà dei soci fondatori, provenienti da varie formazioni scientifiche e artistiche, di unire diversi background conoscitivi per creare un approccio integrato e multidisciplinare alla sostenibilità ambientale.

L’intento di Isolarion è quello di tutelare e valorizzare l’ambiente della laguna di Venezia ed educare ad una nuova percezione del territorio, articolando le sue attività con ricerche d’ordine scientifico, storico, antropologico-culturale focalizzate sulla protezione dell’ambiente.

La laguna di Venezia è tra le zone umide più importanti del Mediterraneo e come tale un ambiente delicato e soggetto ad impatti che ne mettono a rischio le funzionalità e quindi la conservazione. Ciò rende necessario organizzare attività conoscitive e progetti volti alla creazione di una maggior consapevolezza dell’ambiente che ci circonda e alla riduzione degli impatti causati dalle intense attività antropiche sulla natura.

Nel tentativo di coinvolgere il più possibile la cittadinanza, Isolarion si propone di lavorare in collaborazione con le altre realtà associative, con enti pubblici e privati presenti sul territorio e con tutti coloro che con diverse modalità condividono il nostro stesso scopo di creare una realtà sostenibile.

 

IL NOSTRO PROGETTO Le attività e i progetti di Isolarion mirano ad investigare le interazioni tra la componente naturale e quella antropica in laguna di Venezia e ad individuare possibili compromessi per una coesistenza più sostenibile, salvaguardando, riqualificando e valorizzando il suo contesto ambientale.

In quest’ottica l’associazione si propone di raccogliere ed elaborare dati scientifici da rendere accessibili alla popolazione, con lo scopo di aumentare il livello conoscitivo del territorio e favorire l’implementazione di pratiche a ridotto impatto ambientale.

Il nostro approccio prevede di diffondere i risultati scientifici sfruttando un contesto artistico culturale che sia alla portata di tutti, organizzando eventi e occasioni di confronto, di elaborazione di idee e nuove strategie, ma anche di svago e intrattenimento.

In questo contesto l’arte è utilizzata come strumento di applicazione e ampliamento di dati e nozioni scientifiche, per coinvolgere gli abitanti della laguna e favorire l’interiorizzazione del concetto di sostenibilità ambientale.

Particolare attenzione è data alla riscoperta di quelle attività tradizionali che rappresentano un esempio di maggior ecocompatibilità poichè si sono sviluppate in equilibrio con la natura, riattivandole e attualizzandole anche allo scopo di favorire la comunicazione intergenerazionale.

Condivisione e confronto rappresentano il nostro mezzo per diffondere la cultura della sostenibilità e dell’educazione ambientale, unica strada per garantire il mantenimento del nostro caratteristico e bellissimo territorio.